Categorized as: Tips & Tricks

Stacco da terra.

Stacco da terra, a.k.a. Deadlift, è uno dei migliori esercizi per costruire, in generale, massa e una tremenda forza.
La tecnica per eseguirlo consiste nel posizionare un bilanciere carico ad una certa altezza da terra,  afferrare il bilanciere con le mani  e sollevarlo da terra.

Facile vero? Eh no, le cose non stanno proprio così, lo stacco da terra è forse uno degli esercizi più bistrattati nel mondo dell’allenamento con i pesi, ma basterebbe partire da alcuni importanti punti chiave che analizzeremo uno per uno per quanto riguarda lo stacco classico:

Read More

Cluster sets

Le cluster sets sono serie intervallate da periodi di riposo sfruttabili in diverse combinazioni di volume ed intensità,per ottenere uno di questi due effetti: aumento dimensioni muscolari, aumento della forza.
Intervallate da periodi di riposo, le cluster sets di 5-20 secondi sono sfruttabili in diverse combinazioni di volume ed intensità a seconda dell’effetto desiderato.
A questo punto potreste dire (giustamente) che sto descrivendo la tecnica rest pause ma con un altro nome, si gli assomiglia ma si possono riscontrare alcune differenze.

Read More

UN QUARTO DI SQUAT? SI, SERVE!!!
AUMENTARE IL SALTO ED ESSERE PIU’ VELOCI! PESISTICA OLIMPICA E SUOI VANTAGGI

Il fine primario di ogni programma di allenamento, soprattutto nell’ottica preparazione atletica è quello di poter migliorare le singole capacità fisiche – motorie, per poter così riuscire ad ottimizzare ed incrementare la performance sportiva.
Infatti i programmi di allenamento generalmente mirano ad una programmazione e periodizzazione strutturata e finalizzata allo sviluppo fisico e alla prevenzione infortuni.

Uno degli argomenti da sempre più dibattuti ed ostici per i meno esperti è certamente LO SQUAT.
La sua utilità in ambito sportivo, la profondità di accosciata e le diverse esecuzioni da svolgersi in tale esercizio sono infatti argomenti spesso trattati e causa di diverse diatribe tra preparatori.

Read More

Ti sei chiesto come perdere qualche chilo?

Prova ad includere nella tua dieta le spezie. Questi cibi non servono solo ad insaporire i piatti che prepariamo e fare a meno di condimenti come il sale che, se assunti in eccesso, fanno male all’organismo. Le spezie ci aiutano ad accelerare il metabolismo e bruciare la ritenzione e, di conseguenza, perdere i chili di troppo.
Non solo pepe e cannella, si legge su Riza, negli ultimi anni nelle tavole degli italiane sono comparse anche altre spezie dal sapore unico e dalle proprietà dimagranti.

 

Read More

L’allenamento delle donne: perché la maggior parte non migliorano mai in palestra?

E’ sesso debole? Tutto da vedere…il sesso debole è un mito da sfatare perché  la donna, se seriamente convinta e seguita da un buon trainer o preparatore atletico è più pratica allenamento delle donne e  dell’uomo e non appena verifica i risultati in termini di benessere e forma fisica, rivela subito tenacità e un’ottima sopportazione dei volumi di lavoro e resistenza alla fatica. Per aver conferma di ciò basta guardare nelle squadre agonistiche, le donne seguono gli stessi protocolli d’allenamento degli uomini, addirittura spesso la squadra femminile e maschile si allenano insieme.
Ma nelle nostre palestre cosa avviene?

Read More

Leg days.

Nell’allenamento delle gambe, i bicipiti femorali vengono spesso trascurati in favore dei più grossi quadricipiti: non commettiamo questo errore con questi accorgimenti da applicare al workout.
La maggior parte delle volte che sento parlare di leg day e vedo descritta la routine che lo rappresenta, noto come l’80% del lavoro sia a solo e completo interesse dei quadricipiti.
I poveri femorali vengono, per la maggior parte delle volte, relegati in pochi e finali esercizi, quando ormai siamo esausti e ovviamente, non riusciamo ad esprimere la nostra massima prestazione.
È come se ci interessassimo solo di ciò che “abbiamo sempre sotto gli occhi”, un pò come la sindrome del 18 enne che appena arrivato in palestra, vuole fare solo bicipiti e pettorali.

Read More

Prevenzione oncologica.

“L’unico modo certo di evitare di contrarre in vita un tumore sarebbe quello di non di nascere”

Purtroppo questa (come del resto, per la gran parte delle patologie) è la verità.
Quello che però noi possiamo e dobbiamo fare (qualora volessimo un minimo di bene a noi stessi) è attuare una serie di misure “cautelative” che ci permettono di ridurre notevolmente la casistica.

Sotto riporto quelle che sono le indicazioni medico/preventive più importanti da tener conto in ambito oncologico: 

– Alimentazioni a basso indice glicemico;
– Alimenti specifici (Alicamenti);
– Attività motoria;
– Resilienza (Capacità di reazione positiva a periodi di difficoltà).

I cibi che vi elencherò hanno molteplici caratteristiche, come per esempio:

Read More